La sicurezza del sistema operativo è a rischio: la fine di Windows XP si avvicina

20 gen 2014
Notizie Prodotti

Roma, 20 Gennaio 2014 – L’ 8 aprile 2014 Microsoft interromperà il suo supporto al sistema operativo Windows XP. Non avranno alcun tipo di problema relativo alla sicurezza coloro che già utilizzano le versioni più recenti di Windows come Windows Vista, Windows 7 o Windows 8. Microsoft garantirà il supporto per le signature antimalware fino a Luglio 2015 ai clienti che utilizzano Microsoft Security Essentials, System Center Endpoint Protection, Forefront Client Security, Forefront Endpoint Protecion e Windows Intune. Ciò consentirà ai suoi utenti di avere il tempo per effettuare il passaggio a sistemi operativi più aggiornati.

Kaspersky Lab ha rilevato, sulla base del Kaspersky Security Network (KSN) che attualmente il 18 per cento dei clienti Kaspersky utilizza Windows XP 1. I clienti Kaspersky solitamente non usano Microsoft Essentials, questo vuol dire che il sistema operativo sarà comunque vulnerabile e senza protezione a partire già dall’8 aprile. Da aprile infatti, gli utenti  non supportati dagli aggiornamenti si troveranno di fronte a due problemi di sicurezza. Il primo è rappresentato dal fatto che avranno un sistema operativo non aggiornato, in quanto non riceveranno più da Microsoft eventuali aggiornamenti o patch. Il rischio è quello di essere soggetti ad una maggiore vulnerabilità del sistema operativo e offrire cosi un notevole vantaggio ai criminali informatici. Il secondo rischio invece è che anche il supporto dei fornitori di software per Windows XP cesserà e questo vuol dire che non solo il sistema operativo sarà sempre più "accessibile", ma che anche altri programmi saranno più esposti alla criminalità informatica. In sostanza, senza gli aggiornamenti di sicurezza, il sistema sarà più accessibile alle nuove tipologie di attacchi.

"Le soluzioni Kaspersky Lab attualmente disponibili per Windows XP, sia per utenti privati che per le aziende, continueranno a supportare il sistema operativo (solo per coloro che utilizzano Service Pack3). Nello specifico: Kaspersky Endpoint Security 10 per Windows entro la metà del 2016 e Kaspersky Anti-Virus e Kaspersky Internet Security 2014 e la loro versione di follow-up, "afferma Stefan Kremlin, B2C Product Marketing Manager Europe di Kaspersky Lab. "Tuttavia, per la vostra sicurezza, consigliamo a tutti gli utenti di XP, dall’8 aprile 2014 di passare alle versioni più recenti dei sistemi operativi Microsoft - idealmente basati su un'architettura a 64 bit".

Per avere maggiori informazioni vi segnaliamo il post sul nostro blog sul tema  "The End of Microsoft 's support for Windows XP" http://www.securelist.com/en/blog/208214211/The_End_of_Microsofts_Support_for_Windows_XP

 

1 L’analisi è stata effettuata su dati anonimi ottenuti dal Kaspersky Security Network. A questo link trovate un grafico esemplificativo della distribuzione del sistema operativo tra i clienti Kaspersky http://newsroom.kaspersky.eu/fileadmin/user_upload/de/Downloads/Pictures_etc._NOT_for_Media_section/Kaspersky-Grafik_Kaspersky-Kunden_mit_Windows_XP.PNG

KSN raccoglie i dati dai clienti di Kaspersky su base volontaria. I dati raccolti da Kaspersky Lab sono anonimi e confidenziali e non vengono raccolti dati personali come password. Per quanto riguarda il KSN, Kaspersky Lab ottiene informazioni su tentativi di infezione e attacchi da parte di malware. Le informazioni ottenute aiutano a migliorare la protezione in tempo reale per i clienti Kaspersky. Informazioni dettagliate sul KSN sono disponibili a questo link:  http://www.kaspersky.com/images/KES8_Whitepaper_4_KSN.pdf .

 

© 1997 - 2014 Kaspersky Lab ZAO.

Produttore leader di Software Antivirus.
Kaspersky Lab Italia - P.IVA 09923201009