Internet security center

Sicurezza delle reti Wi-Fi pubbliche

In una recente indagine, il 70% dei proprietari di tablet e il 53% dei proprietari di smartphone/cellulari affermava di utilizzare hotspot Wi-Fi pubblici. Tuttavia, poiché i dati inviati attraverso le reti Wi-Fi pubbliche possono essere intercettati con facilità, molti utenti di dispositivi mobili e laptop mettono a rischio la sicurezza dei loro dati, dell'identità digitale e del loro denaro. Inoltre, se nel loro dispositivo o computer non è presente alcun efficace prodotto di sicurezza e anti-malware… i rischi sono ancora maggiori.

Suggerimenti per la sicurezza wireless: come restare protetti su reti Wi-Fi pubbliche

La disponibilità di reti Wi-Fi pubbliche gratuite per i clienti in bar, hotel, centri commerciali, aeroporti e molti altri luoghi, consente di controllare con comodità la posta elettronica, di collegarsi ai siti di social network o di navigare sul Web quando si è fuori. Tuttavia, i cybercriminali spiano spesso le reti Wi-Fi pubbliche e intercettano i dati che vengono trasferiti attraverso la connessione. In questo modo, possono accedere alle credenziali bancarie, alle password degli account e ad altre preziose informazioni degli utenti.

Ecco alcuni utili suggerimenti del team di esperti della sicurezza in Internet di Kaspersky Lab:

  • Essere cauti
    Le reti Wi-Fi pubbliche sono intrinsecamente insicure: fare quindi attenzione.

  • Ricordare che tutti i dispositivi possono essere a rischio
    Laptop, smartphone e tablet sono tutti soggetti a rischi di sicurezza wireless.

  • Considerare sempre con sospetto tutti i collegamenti Wi-Fi
    Non presumere semplicemente che il collegamento Wi-Fi sia legittimo. Potrebbe trattarsi di un collegamento fittizio configurato da un cybercriminale che cerca di catturare preziosi dati personali da utenti in buona fede. Mettere tutto in dubbio: non collegarsi a un punto di accesso wireless sconosciuto o non riconosciuto.

  • Cercare di verificare se si tratta di una connessione wireless legittima
    Alcuni collegamenti fittizi, configurati da truffatori, possono avere un nome deliberatamente simile a quello di un bar, un hotel o un altro luogo che offre normalmente il Wi-Fi gratuito. Se è possibile, parlare con un dipendente della struttura che fornisce la connessione Wi-Fi pubblica, chiedere informazioni sul loro punto di accesso Wi-Fi legittimo, come nome e indirizzo IP della connessione.

  • Utilizzare una VPN (virtual private network, rete privata virtuale)
    Utilizzando una VPN quando ci si collega a una rete Wi-Fi pubblica, si utilizza una sorta di "tunnel privato" che codifica tutti i dati che passano sulla rete. Ciò impedisce ai cybercriminali intenti a spiare la rete di intercettare i dati.

  • Evitare di usare tipi specifici di siti Web
    È una buona norma evitare di accedere a siti Web dove i cybercriminali potrebbero catturare identità, password o informazioni personali dell'utente, come ad esempio i siti dei social network, i servizi di online banking o i siti Web che memorizzano i dati delle carte di credito.

  • Preferire l'uso del cellulare
    Se occorre accedere a siti Web che memorizzano o richiedono l'inserimento di dati sensibili, compresi i siti dei social network, di acquisti online e online banking, l'accesso tramite rete cellulare, invece di una connessione Wi-Fi pubblica, può essere una valida soluzione.

  • Proteggere il proprio dispositivo dai cyberattacchi
    Verificare che il proprio dispositivo sia protetto da una robusta soluzione di sicurezza e anti-malware e accertarsi che venga aggiornato regolarmente.  

 CONDIVIDI