Internet security center

Privacy e sicurezza su Internet: 5 suggerimenti per la sicurezza

Privacy e sicurezza su Internet: 5 suggerimenti per la sicurezza

Con la crescita costante di Internet, diventato ormai parte integrante della vita quotidiana della maggior parte delle persone, ci si inizia anche a interrogare sulla privacy e sulla sicurezza. Tenere al sicuro le informazioni personali, i dati privati e finanziari può essere difficile ma, seguendo alcuni suggerimenti, è possibile evitare la maggior parte delle truffe, degli spyware e delle violazioni della privacy.

Suggerimento 1: essere cauti

Il miglior modo per evitare gli spyware e navigare in modo sicuro è quello di essere cauti. I software gratuiti senza potenziali aggiornamenti o stringhe allegate, i siti Web pieni di vistosi annunci pubblicitari e la connessione Wi-Fi gratuita in luoghi dove è poco probabile trovarla sono da considerare sospetti. Ignorare questi aspetti può comportare serie conseguenze. Prestando sempre attenzione a tutte le operazioni svolte e pensando alla propria sicurezza durante la navigazione online, si hanno maggiori possibilità di evitare situazioni potenzialmente pericolose.

Suggerimento 2: verificare la sicurezza dei siti Web

Internet può risultare pericoloso poiché molti siti Web richiedono all'utente informazioni personali per l'accesso agli account o il completamento di una transazione. Gli hacker, i ladri e i programmatori di spyware ne sono consapevoli e tentano di intercettare tali informazioni durante le transazioni, pertanto, è importante assicurarsi di trattare con aziende e siti Web sicuri. Innanzitutto, bisogna fornire le proprie informazioni personali soltanto ad aziende affidabili,quindi assicurarsi che il sito Web delle aziende utilizzi un indirizzo Web che inizia con "https" e che sia presente il simbolo di un lucchetto accanto alla barra degli indirizzi o in fondo alla pagina del browser. Questa caratteristica indica che il sito crittografa le informazioni rendendo i dati praticamente inutilizzabili per i ladri o gli hacker che potrebbero intercettare la trasmissione.

Suggerimento 3: scegliere password complesse e varie

Per la maggior parte delle persone, una password rappresenta la più efficace protezione per respingere gli attacchi di hacker e ladri, eppure sono molti gli utenti che scelgono password inefficaci. Quando si crea una password, è consigliabile utilizzare sempre una combinazione di lettere e numeri e includere un simbolo, se il sito Web lo consente. In tal modo, la password non sarà facile da scoprire, anche se risulterà più difficile da ricordare.

Cosa ancora più importante, è consigliabile utilizzare password differenti per i diversi siti Web. Basti pensare a quante volte vengono utilizzati lo stesso nome utente e la stessa password per i molti account online. Gli hacker concentrano in modo specifico i loro attacchi sui siti con bassa sicurezza per poter accedere a lunghi elenchi di nomi utente e alle password corrispondenti, ben consapevoli del fatto che molte persone utilizzano la stessa combinazione di credenziali per effettuare attività quali le transazioni bancarie online.

È anche consigliabile sfruttare l'autenticazione a due fattori offerta da alcuni siti. Con questo tipo di autenticazione, per effettuare l'accesso, è necessario inserire non solo una password, ma anche un codice inviato a un apposito dispositivo o al proprio smartphone sotto forma di SMS. Ciò rende molto difficile per un hacker violare l'account.

Suggerimento 4: cos'è lo spyware? Come bloccarlo?

Gli spyware rappresentano probabilmente la più grande minaccia alla privacy e alla sicurezza su Internet, eppure poche persone sanno davvero cosa sono e come funzionano. In poche parole, uno spyware è un componente software che registra le azioni o le informazioni dell'utente a sua insaputa. Alcuni spyware sono alquanto innocui in quanto tengono traccia della cronologia di navigazione e conservano i dati ricevuti in maniera anonima. Altri spyware, invece, sono progettati in modo specifico per carpire le credenziali utilizzate per le operazioni bancarie online dell'utente, in modo che i ladri possano poi ripulire il conto.

Poiché è quasi impossibile evitare gli spyware da soli, è necessario installare sul proprio computer programmi anti-spyware e antivirus. Tali programmi eseguono automaticamente la scansione dei componenti software in entrata alla ricerca di firme dannose e bloccano l'installazione dei programmi sospetti. Inoltre, eseguono la scansione dei file esistenti e monitorano il traffico Internet per garantire che sul computer non siano presenti spyware nascosti che inviano le informazioni dell'utente al terminale di qualche hacker.

Sono disponibili diversi programmi anti-spyware gratuiti, tuttavia bisogna prestare molta attenzione, poiché alcuni di questi programmi sono, in realtà, Trojan (cavalli di Troia) mascherati, che cercano di infettare il computer invece di proteggerlo. La soluzione migliore è quella di rivolgersi alle aziende leader del settore. Tali aziende non hanno alcun interesse a ingannare gli utenti e possono assicurare l'aggiornamento costante dei loro database di pari passo con l'emergere di nuove minacce. Le migliori opzioni offrono anche una prova gratuita. In tal modo, è possibile verificare il funzionamento del programma anti-spyware  prima di acquistarlo.

Suggerimento 5: le minacce non arrivano solo da spyware e tentativi di phishing

Quando si parla di spyware, hacker e sicurezza su Internet, è importante ricordare che la maggior parte delle persone che riscontrano problemi di sicurezza su Internet hanno una propria responsabilità al riguardo. Basti pensare ai siti di social networking e a tutte le informazioni personali che vi si pubblicano. Se qualcuno cerca di rubare l'identità di un utente richiedendo il secondo nome del padre o la scuola elementare frequentata, per citare solo due delle domande di sicurezza più comuni, è necessario interrogarsi su come un ladro potrebbe entrarne in possesso. Se si è preoccupati della propria privacy in Internet, è consigliabile evitare siti di social networking, ridurre le informazioni che vi si pubblicano o ottimizzare le impostazioni relative alla privacy su tali siti.

Ottenere il massimo livello di privacy e sicurezza su Internet è un obiettivo arduo da raggiungere. Tuttavia, questi suggerimenti possono rappresentare un valido aiuto. Milioni di persone utilizzano Internet e i ladri prendono inevitabilmente di mira gli obiettivi più facili. Le persone che pensano anche minimamente alla propria sicurezza e alla propria privacy e prendono apposite precauzioni a tale riguardo, hanno già compiuto un passo avanti nella loro protezione sulla rete.

 CONDIVIDI