Definizioni

Cos'è un filtro Web?

Cos'è un filtro Web?

Un filtro Web, definito comunemente come "software di controllo dei contenuti", è un componente software progettato per limitare i siti Web che un utente può visitare sul proprio computer. I filtri di questo tipo possono funzionare utilizzando una whitelist o una blacklist: nel primo caso, consentono l'accesso solo a siti specifici scelti specificatamente da chi ha impostato il filtro, mentre, nel secondo caso, restringono l'accesso ai siti indesiderati in base agli standard installati nel filtro. Questi programmi bloccano l'URL del sito desiderato e cercano nel contenuto del sito parole chiavi limitate, quindi decidono se bloccare o consentire la connessione. I filtri vengono spesso installati come estensione del browser, come un programma autonomo sul computer o come parte di una soluzione di sicurezza generale. Tuttavia, possono anche essere installati sulla rete, da un ISP o da un'azienda, per limitare l'accesso contemporaneo al Web da parte di più utenti. Anche alcuni motori di ricerca presentano filtri rudimentali in grado di rimuovere le pagine indesiderate dai risultati delle ricerche.

Software di filtraggio

Il software di filtraggio Web ha due tipi principali di clienti: i genitori che desiderano impedire ai propri figli di accedere a contenuti ritenuti indesiderati o inappropriati e le aziende che desiderano impedire ai propri dipendenti di accedere a siti Web non pertinenti alle loro mansioni lavorative. I filtri Web sono, inoltre, comunemente utilizzati come strumento di prevenzione antimalware in quanto bloccano l'accesso a siti che, in genere, ospitano malware, ad esempio quelli legati alla pornografia o al gioco d'azzardo. I filtri più avanzati sono in grado di bloccare le informazioni inviate tramite Internet per garantire che non vengano divulgati dati sensibili.

Sono disponibili alcuni sistemi che consentono di evitare il ricorso a un software di filtraggio Web, ad esempio l'uso di un proxy basato sul Web, l'uso di siti Web in lingua straniera o la creazione di una VPN su un server proxy personale. A causa di queste vulnerabilità, gli amministratori di rete o i genitori preoccupati devono assicurarsi che il filtro da loro scelto sia in grado di svolgere altre funzioni e non solo quella di bloccare o consentire semplicemente l'accesso ai siti Web.

 CONDIVIDI