Safer Internet Day 2012

07 feb
Notizie Virus

La giusta quantità di dati su Facebook

Internet offre qualcosa di speciale agli utenti di ogni generazione. Secondo una ricerca di Forrester, gli utenti più giovani (16-24) sono spesso su siti di social networking: solo il 2%, infatti, non ha un account Facebook, il 40% carica regolarmente foto, il 13% video e l’85% controlla giornalmente lo status dei propri amici[1]. Rispetto a questi, gli utenti meno giovani sono più restii a condividere informazioni personali. Vista la grandissima diffusione dei siti di social networking, è importante quindi rendersi conto che non sempre quello che viene pubblicato rimane privato.

5 consigli per l’utilizzo consapevole dei siti di social networking

  1. Controllare le impostazioni: controllare le impostazioni di privacy regolarmente per assicurarsi che non si stiano inavvertitamente condividendo troppe informazioni con troppi utenti.
  2. Controllare ciò che si pubblica: gli utenti, soprattutto i più giovani, è importante che prestino molta attenzione a quello che pubblicano su Facebook ed evitare parolacce e frasi volgari.
  3. Eliminare i falsi amici: prestare molta attenzione quando si accetta una nuova amicizia su Facebook. Non sempre l’account è realmente della persona che conosciamo.
  4. Non usare tutte le funzioni: Facebook e gli altri siti di social networking hanno molte impostazioni che permettono di personalizzare la propria pagina. E’ meglio stare attenti, però, soprattutto quando si posta la propria posizione attraverso applicazioni di geolocalizzazione.
  5. Prevenire gli attacchi malware: anche i siti di social networking possono essere oggetto di attacco da parte di malware. Gli utenti ricevono l’invito a guardare un album fotografico e il gioco è fatto.

Accesso sicuro, anche in movimento

Per le nuove generazioni Internet è vitale, mentre gli adulti non lo considerano ancora parte integrante della propria vita. Questo dato è ancora più evidente quando si parla di accessi da mobile. Qui il 20% degli utenti compresi tra i 16 e i 24 anni dichiara di collegarsi al web diverse volte al giorno[1], rispetto a solo il 2% degli over 65. Anche le app non risultano particolarmente interessanti per i più adulti. Mentre il 30% dei giovani dichiara infatti di scaricare applicazioni di social networking, la percentuale si abbassa al 2% negli over 65. Infine, due utenti giovani su tre dichiara di conoscere il sistema operativo del proprio cellulare, mentre il termine stesso ‘sistema operativo’ non ha alcun significato per gli over 65.

5 consigli per l’utilizzo consapevole del mobile Internet

  1. Proteggere il proprio dispositivo: è importante proteggere sempre tutti i dispositivi di accesso a Internet, anche da mobile. Kaspersky Mobile Security è il must per questa tipologia di prodotti.
  2. Funzioni di protezione avanzate: la protezione della password è molto importante anche per gli smartrphone. In alternativa è possible anche utilizzare un software di crittografia per i dati sensibili.
  3. Solo applicazioni sicure: le applicazioni possono contenere malware. Oltre all’utilizzo di un software anti virus adeguato, è fondamentale scaricare app solo da fonti sicure.
  4. Backup dei dati: effettuare sempre un backup dei dati dello smartphone sul PC, per la massima sicurezza.
  5. Attenzione alle reti WLAN: preferire sempre le connessioni UMTS alle WLAN.

Attenzione alle reti pubbliche

Molti utenti si collegano a Internet da casa (95%)[1]. Gli utenti più giovani utilizzano invece anche computer presenti a scuola (31%), nelle biblioteche (14%) o a casa di amici (38%).

5 consigli per l’utilizzo consapevole di PC pubblici

  1. Controllare prima dell’uso: controllare sempre il PC prima dell’utilizzo. Se è molto lento, con sistema operativo e software datati e non ha nessun software di protezione (come Kaspersky Internet Security 2012), potete avere qualche dubbio se utilizzarlo o meno.
  2. Nessuna password: non inserire mai nessun tipo di login e password in computer che non sono nostri.
  3. Attenzione alle chiavette USB: anche le chiavette USB possono contenere virus e malware, per questo è importante avere installato un software come Kaspersky Internet Security, che previene ogni malware.
  4. Selezionare ‘private mode’: quando si naviga sul web, selezionare la modalità private mode.
  5. Utilizzare connessioni Internet mobile: chi ha la necessità di controllare le email anche quando è fuori casa, dovrebbe usare preferibilmente una connessione UMTS, molto più sicura.

Il mio migliore amico

La percentuale di utenti tra i 16 e i 24 anni che si collega a Internet diverse volte al giorno è pari al 70%, mentre gli utenti tra i 35 e i 44 anni è pari al 63%, quindi molto simile[1]. Le maggiori differenze stanno comunque nell’utilizzo di Internet. I più giovani amono i blog (24%, rispetto al 6% degli adulti), caricano video (19% rispetto al 5% degli adulti), foto (24% rispetto al 6 % degli adulti) e musica (16% rispetto al 4% degli adulti) e solitamente postano più contenuti (36% paragonato all’11%).

5 consigli per l’utilizzo consapevole di foto, video e musica online

  1. Attenzione alla privacy: assicurarsi sempre che i contenuti postati su siti come Facebook siano protetti da privacy e che solo amici e parenti abbiano accesso.
  2. Le foto possono finire in mani sbagliate: tenete sempre presente che le foto possono essere sempre girate a sconosciuti da amici, quindi attenzione a quello che condividete.
  3. Diffidare degli eventi eccezionali: se una celebrità muore è molto probabile che gli spammer entreranno in azione per approfittarne. Non aprite messaggi riferiti ad eventi eccezionali quindi.
  4. No alla pirateria: non scaricare né utilizzare video o musica piratata.
  5. Proteggere i contenuti mobile: assicurarsi sempre che i contenuti mobile siano protetti.


[1] Fonte: Forrester Research, Inc., “European Technographics® Online Benchmark Survey, Q3 2011”, 10 settembre 2011.