Il 2012 sarà l’anno dei malware Android

06 mar
Notizie Virus

Il numero di malware per la piattaforma Android cresce ad un ritmo allarmante, secondo una ricerca realizzata da Kaspersky Lab. Nel dicembre 2011, gli specialisti di sicurezza Internet avevano individuato 82.000 varianti del malware Android, un numero lievitato a 360.000 nelle prime due settimane del 2012.

Il malware Android può presentarsi in molte forme. In alcuni casi viene utilizzato un approccio backdoor, che colpisce il cellulare o il tablet al quale accede senza autorizzazione per sottrarre informazioni personali come i dettagli della banca o le foto. Altre strategie prevedono l’invio di grandi quantità di messaggi di testo a numeri a pagamento con una tariffa molto elevata, con lo scopo di esaurire il credito telefonico e riempire le tasche degli hacker. Alcuni malware possono infine installare strumenti all’interno del dispositivo attraverso i quali scaricare e lanciare programmi dannosi.

I grafici in allegato si riferiscono ai casi più importanti e offrono una panoramica delle tipologie delle minacce attualmente esistenti.

L’aumento degli attacchi ai dispositivi Android ha portato al lancio sul mercato di Kaspersky Tablet Security, una soluzione che protegge i tablet Android dagli hacker e dai malware e cancella da remoto i contenuti del dispositivo in caso di smarrimento o furto. Il software, inoltre, evita che gli utenti accedano a siti nocivi, in particolare quelli che tentano di sottrarre i dati degli account sui social network o le informazioni relative all’online banking.

La soluzione per la sicurezza mobile di Kaspersky Lab, nel mese di ottobre, è riuscita ad identificare e bloccare tutti e dieci i programmi nocivi evidenziati nelle prove comparative svolte da AV-Test.org.