Kaspersky Lab migliora la protezione per i Mail Server Linux aggiungendo informazioni in tempo reale sulle minacce e nuove funzionalità di gestione

19 mar 2014
Notizie Prodotti

Kaspersky Lab ha annunciato la disponibilità di un nuovo maintenance pack (MP1) per Kaspersky Security for Linux Mail Server. Questa nuova suite di aggiornamento include miglioramenti significativi alle funzionalità di gestione della sicurezza e all'efficacia complessiva della soluzione, che ha già ottenuto ottimi risultati nei test indipendenti.

Protezione real-time e notifiche

 
Il nuovo Kaspersky Security for Linux Mail Server è ora completamente integrato con Kaspersky Security Network, che utilizza il cloud per raccogliere informazioni in tempo reale sulle minacce che rischiano di colpire milioni di utenti in tutto il mondo e le rende disponibili agli esperti di Kaspersky Lab, assicurando che i clienti siano protetti dalle ultime minacce emergenti. Il Maintenance Pack consente una migliore rilevazione dello spam e del phishing, segnalando link nocivi di phishing nelle e-mail che passavano attraverso il filtro anti-spam. Una nuova impostazione di mail filtering consente agli amministratori di bloccare o limitare mailing di massa da fonti legittime (non spam), riducendo il traffico di rete e le distrazioni per i dipendenti.

In particolare, Kaspersky Security for Linux Mail Server offre ora nuove tecniche di analisi degli URL che esaminano i collegamenti all'interno dei messaggi di posta elettronica e determinano se indirizzano l'utente verso un sito web nocivo. Ciò è particolarmente utile nei casi in cui siti legittimi sono stati recentemente compromessi e hanno infettato i visitatori con malware. Questa nuova tecnologia di Kaspersky Lab scansiona automaticamente i collegamenti apparentemente innocui e se scopre tentativi di infezione blocca il link.

Queste nuove tecnologie vanno a completare la già ampia serie di strumenti di sicurezza di Kaspersky Security per Linux Mail Server, tra cui la tecnologia avanzata ZETA Shield che è stata progettata per contrastare i malware che sfruttano le falle di altri software, una tecnica comunemente utilizzata negli attacchi mirati. Zeta Shield opera attraverso la scansione dei flussi di dati - come file allegati a messaggi di posta elettronica – cercando parti di codice che vengono comunemente utilizzati dai pirati informatici che tentano di sfruttare falle di software. Ricercando questi pezzi separati di codice e utilizzando diverse tecniche di scansione in base alle caratteristiche dell'oggetto, la tecnologia ZETA Shield non viene ingannata da malware nascosti all'interno di file altrimenti legittimi ed è in grado di bloccare con successo exploit appena creati, prima che siano stati scoperti. Inoltre, concentrando la scansione sulla rilevazione di piccoli pezzi di codice, ZETA Shield è in grado di elaborare un'enorme quantità di dati in breve tempo, causando un ritardo minimo a livello di rete di distribuzione di posta elettronica dell’azienda.

 

La gestione dell’email


Un altro miglioramento di Kaspersky Security for Linux Mail Server ha reso la soluzione più semplice da gestire per gli amministratori di rete. Per la prima volta, Kaspersky Security for Linux Mail Server è ora visibile dal Kaspersky Security Center, la console di amministrazione centrale che offre agli amministratori visibilità centralizzata sulle tecnologie di Kaspersky Lab attraverso la rete. Con l'inclusione di Kaspersky Linux Mail Server in questa console, gli amministratori possono ora controllare la sicurezza dei cluster di server di posta, gestire le licenze e visualizzare le notifiche di problemi senza dover aprire una console separata. Kaspersky Lab continuerà ad offrire l'interfaccia di gestione web e controllo per l'esecuzione di funzioni avanzate e per i clienti che preferiscono mantenere il metodo attuale di gestione della soluzione.

 

Link utili

 CONDIVIDI