Ma “tiny” vuol dire innocuo? No, non esattamente...

10 nov
Notizie Prodotti

Il tool “Krab Krawler” di Kaspersky Lab aiuta a rendere Twitter un posto più sicuro

Sempre più popolari grazie a Twitter, Facebook & Co., gli URL abbreviati possono però contenere link a siti infetti. Il nuovo “Krab Krawler” di Kaspersky Lab rende Twitter un posto più sicuro, analizzando i “tweet” alla ricerca di link infetti.

Quasi il 26% dei post pubblicati su Twitter contengono un link, quasi sempre abbreviato grazie a servizi come tinyurl, bit.ly o myloc.me. Non potendo controllare la reale destinazione del link, cliccare su tali link può condurre a siti web infetti. Il nuovo tool “Krab Krawler” di Kaspersky Lab sfrutta il virus lab dell’azienda per rilevare eventuali attacchi, analizzando milioni di tweet. “Al momento effettuiamo la scansione di circa 500.000 URL unici che compaiono nei post di Twitter ogni giorno” ha commentato Costin G. Raiu, Chief Security Expert di Kaspersky Lab EEMA. “Tra tutti questi tweet, ne risultano infetti dai 100 ai 1.000 ogni giorno”.

Il tool analizza ogni post pubblico che compare su Twitter, estraendo ogni URL presente ed analizzando la pagine web a cui conduce. Oltre a “Krab Krawler”, ogni utente dovrebbe comunque dotarsi di una soluzione di sicurezza completa, come Kaspersky Internet Security 2010 o Kaspersky Anti-Virus 2010, in grado di prevenire tutte gli altri possibili attacchi.