Matousec Transparent Security assegna a Kaspersky Internet Security 2009 il punteggio massimo di 10+

27 ott
Notizie Prodotti

Kaspersky Lab leader mondiale nell’elaborazione di sistemi di protezione per i computer dalle minacce rappresentate da Internet, comunica che il nuovo prodotto per utenti privati Kaspersky Internet Security 2009 ha ottenuto il voto più alto assegnato dall’autorevole laboratorio di test Matousec Transparent Security.

La serie di test cui sono state sottoposte le soluzioni anti-virus nel corso del 2008, prove condotte dai laboratori indipendenti Matousec Transparent Security, ha portato alla schiacciante vittoria tecnologica del prodotto di punta di Kaspsersky Lab, KIS 2009. La soluzione ha ottenuto il voto più alto, 10+, e anche un ottimo risultato complessivo (87% sugli esiti di ben 73 test), competendo con i prodotti della categoria Internet Security.

I test di Matousec Transparent Security sono tra i più complessi dal punto di vista tecnologico tra tutti i test esistenti, e valutano i prodotti prendendo in considerazione indici che restano fuori dal campo di osservazione di altri autorevoli test, come AV-Test e AV-Comparatives. Nel corso dei test le soluzioni attraversano varie fasi di verifica: per passare al livello successivo, la soluzione testata deve raggiungere almeno un risultato pari al 50%. La valutazione finale massima che un prodotto possa raggiungere è di 10+, risultato che conferma il superamento di tutti e dieci i livelli posti dal test. In tutto hanno preso parte alla verifica 37 diversi prodotti delle classi Internet Security e Personal Firewall.

Oltre a KIS 2009, altri 4 prodotti hanno ottenuto il punteggio di 10+, ma si tratta dell’altro gruppo di concorrenti, i firewall, quindi non aventi funzioni di protezione anti-virus. Il test Matousec Transparent Security ha dimostrato chiaramente che KIS 2009 è una soluzione unica che riunisce con successo non solo una moltitudine di tecnologie anti-virus, ma che incarna pienamente il concetto di Internet Security. I prodotti degli altri vendor di anti-virus, come Trend Micro, McAfee, Symantec ed ESET, non hanno superato la maggior parte delle prove sottoposte dai test.

I prodotti testati hanno superato un intero sistema multi-livello che prevede più di 70 prove, tra cui: il “General bypassing test”, il quale definisce la capacità della soluzione di tenere testa ai metodi più complessi di introduzione e offuscamento del codice maligno, il “Leak-test”, che verifica eventuali fuoriuscite di dati e stabilisce la capacità del prodotto di realizzare con successo l’”ultima linea di difesa” senza che avvenga alcun furto di dati personali del cliente dopo che gli altri metodi di protezione (proattivi, euristici, basati sulle firme, sul comportamento) si sono rivelati inutili. Inoltre, si impiegano i “Performance test”, che verificano la produttività del prodotto e il cui risultato dipende dal suo funzionamento sul sistema dell’utente, e lo “Spying test” che prova l’intercettabilità dei dati e che è uno dei più importanti indici di affidabilità della soluzione anti-virus. Allo stesso modo, il laboratorio effettua anche il “Termination test”, una prova sull’autodifesa che mostra quanto efficace sia la soluzione nel contrastare i tentativi di interruzione del suo funzionamento e di danneggiamento all’interno dei suoi processi e file.

I risultati completi dei test condotti da Matousec Transparent Security sui prodotti anti-virus sono disponibili sul sito ufficiale www.matousec.com/projects/firewall-challenge/results.php.