Eugene Kaspersky: “L’escalation della Guerra informatica è una Call for Action”

16 ott
Notizie Business

Eugene Kaspersky, CEO e co fondatore di Kaspersky Lab, ha dichiarato che la cooperazione internazionale e la tecnologia avanzata sono gli strumenti per sopravvivere alla guerra informatica. Nel corso del suo keynote speech presso l’ITU Telecom World 2012 conference, Eugene Kaspersky ha sottolineato ancora una volta i pericoli delle armi informatiche e ha illustrato l’approccio di Kaspersky Lab nella protezione dei sistemi industriali altamente sensibili.


“Alla lunga, nella cyber-warfare tutte le parti sono destinate a perdere: i criminali, le vittime e anche gli osservatore esterni. A differenza delle armi tradizionali, infatti, gli strumenti utilizzati nella  cyber-warfare sono facili da clonare e riprogrammare da parte degli avversari. E’ necessario quindi sviluppare e implementare un paradigma di sicurezza altamente avanzato che protegga le infrastrutture più sensibili”.


Sommario:

  • I malware tradizionali hanno già danneggiato infrastrutture altamente sensibili
  • Eventi quail il blackout del 2003 negli Stati Uniti e Canada sono stati il risultato di un danno al sistema e dell’impossibilità di monitorare il reale stato del sistema di energia
  • L’escalation continua nella guerra informatica aumenta alcune problematiche:
  • La Cyber-warfare è globale, non conosce confini e colpisce anche le infrastrutture sensibili.
  • La protezione dei sistemi industriali vulnerabili è una priorità

Nel corso del suo keynote, Eugene Kaspersky ha parlato delle misure fondamentali per proteggere i sistemi di controllo degli impianti industriali.

Il modo più sicuro per attuare una protezione efficace contro i criminali informatici è mantenere un flusso costante delle informazioni. Per questo motivo, Kaspersky Lab sta lavorando ad un sistema operativo sicuro, che sarà fondamentale per il controllo degli impianti industriali.

 

Per maggiori informazioni sui sistemi di controllo industriale e sul nuovo sistema operativo sicuro di Kaspersky Lab:

Blog post di Eugene Kaspersky: http://eugene.kaspersky.com/2012/10/16/kl-developing-its-own-operating-system-we-confirm-the-rumors-and-end-the-speculation/

Articolo a cura dell’Industrial Systems Security Department di Kaspersky Lab su Securelist.com: http://www.securelist.com/en/analysis/204792248/Securing_Critical_Information_Infrastructure_Trusted_Computing_Base

“Non possiamo permettere che i progressi dell’umanità siamo danneggiati dalla guerra informatica”, ha dichiarato Eugene Kaspersky. “La nostra priorità è quella di rendere sicure le infrastrutture sensibili e questo deve essere un obiettivo condiviso a livello internazionale”.