Passa un Natale al sicuro!

02 dic
Topic del mese

Nel momento stesso in cui connetti il PC ad Internet, diventi un potenziale bersaglio per i cybercriminali. Proprio come una casa senza serratura permette ai ladri di entrare in qualunque momento, un computer non protetto è un invito allettante per i creatori di malware (abbreviazione di malicious software, ossia software maligno) e i per cybercriminali che li pagano.

Fino a pochi anni fa, virus e altri programmi maligni erano principalmente atti isolati di vandalismo. Purtroppo però, le cose sono cambiate. Oggi bisogna fronteggiare il cybercrime: i codici maligni vengono creati per guadagnare denaro illegalmente.

I Trojan rappresentano oggi la maggior parte dei programmi maligni circolanti in rete. Alcuni registrano i tasti premuti sulla tastiera, altri fanno una “fotografia” allo schermo quando si visita il sito Internet della propria banca, alcuni scaricano ulteriori malware ed altri ancora permettono agli hacker di controllare il computer a distanza. Hanno però tutti un tratto comune: permettono ai cybercriminali di raccogliere informazioni personali e di utilizzarle per rubare denaro.

Molti di noi, inoltre, effettuano acquisti online. Natale, ovviamente, è il periodo in cui aumenta enormemente il numero di persone che fanno uso del web l’acquisto dei regali natalizi. E’ quindi il periodo perfetto per i loschi scopi dei cybercriminali.

Non lasciare che i cybercriminali ti rovinino il Natale. Segui queste semplici indicazioni e goditi il Natale in tutta sicurezza:

  1. Controlla che il tuo antivirus sia ancora valido e attivo. Natale è il periodo dell’anno più proficuo per i cybercriminali.
  2. Fai attenzione alle cartoline natalizie elettroniche. Molte contengono link infetti.
  3. Se il tuo antivirus ne è dotato, usa il firewall per proteggerti dalle intrusioni. In caso ne fosse sprovvisto, Windows XP ne include uno al suo interno.
  4. Mantieni costantemente aggiornato Windows.
  5. Anche tutti gli altri programmi installati devono essere tenuti costantemente aggiornati. Adobe Acrobat, Flash Player e Quick Time, ad esempio, sono stati molto vulnerabili in passato.
  6. Fai acquisti online e usa l’home banking solo se si tratta di siti sicuri. L’URL deve iniziare con ‘https://’ anziché con “http://”. Nella parte in basso a destra del browser, apparirà il simbolo di un lucchetto.
  7. PayPal, eBay o la tua banca: praticamente tutte le email che provengono da tali siti sono email fasulle finalizzate a truffare gli utenti. Nel dubbio, fai una telefonata al presunto mittente per verificare l’attendibilità dell’email.
  8. Usa un antivirus che protegga anche dallo spam e dagli attacchi di phishing.
  9. Fai acquisti solo tramite siti fidati. Controlla online l’attendibilità di un sito, valutando anche l’opinione degli altri utenti a riguardo.
  10. Una volta concluso un acquisto, effettua il logout dal sito. Chiudendo solo il browser, la sessione potrebbe restare aperta ed essere sfruttata dai cybercriminali.

Contatti per la stampa
Kaspersky Lab
Alessandra Venneri
Alessandra.venneri@it.kaspersky.com
Tel +39 06.58891031
Mob +39 335.1980618